Sono cipolle alla griglia bene per una dieta?

Le cipolle hanno una buona dose di vitamina C e fitochimici salutari che aiutano il vostro corpo a combattere l’infiammazione e le gocce di zucchero nel sangue. Un modo per rendere le cipolle più gustose è la grigliatura. Guardate il tipo di olio utilizzato e le tue metodologie di cottura, tuttavia, se vuoi che le cipolle grigliate rimangano amichevoli. Ricorda inoltre di aggiungere il numero calorico più elevato e grammi grassi nell’allocazione quotidiana se contando questi.

Le cipolle crude hanno 46 calorie per tazza, la maggior parte dei quali provengono da carboidrati e sono virtualmente grassi liberi, secondo il database degli Stati Uniti Nutrient Database dell’Agricoltura. Le cipolle grigliate o sottacate con olio hanno 115 calorie per tazza, con la differenza di calorie provenienti da calorie grasse. Se stai limitando l’assunzione di grassi, devi fatturare i 9,4 grammi di grasso che le cipolle cucinate hanno. Molte diete, come la dieta sana per il cuore consigliata dall’American Heart Association, richiedono di guardare il tipo di grasso consumare. Mangiare cipolle grigliate in un olio vegetale parzialmente idrogenato aumenterà l’assunzione di grassi trans e aumentare il rischio di colesterolo elevato. Invece, scegli le cipolle alla griglia in un grasso mono o polinsaturo più sano del cuore, come l’olio di noci di cartamo, oliva, canola o macadamia. Quando si cucinano le cipolle, spazzolare leggermente cipolle tagliate solo leggermente con il vostro olio per ridurre calorie e grassi, suggerisci Fred Pescatore e Jeff Harter, autori di “The Hamptons Diet Cookbook”.

Le cipolle crude sono un alimento dietetico perché hanno effetti di abbassamento dello zucchero nel sangue grazie al loro disolfuro alil-propil-disolfuro o al contenuto, nonché al loro contenuto di allicina. Tuttavia, mentre è possibile che le cipolle aiutino a mantenere basso il livello di zucchero nel sangue e persino aiutarti a gestire il diabete, è necessario ulteriori ricerche per determinare questo effetto, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. Potete contrastare gli effetti di allicina se si grillino le tue cipolle troppo presto. Questo perché la allicina è formata dall’alilina-zione enzima quando una cipolla viene tagliata o schiacciata. Questo enzima può essere inattivato dal caldo. Per conservare parzialmente l’allilina che produce allicina, lasciate che le cipolle “stessero” per circa 10 minuti prima di esporli a scaldarsi.

Le cipolle hanno un basso indice glicemico, proprio come la maggior parte delle altre verdure. L’indice glicemico di un alimento è un’indicazione di quanto velocemente quel cibo aumenta il tuo zucchero nel sangue rispetto al glucosio puro. Un indice glicemico di 100 è cattivo, in quanto è lo stesso di zucchero puro e qualsiasi cosa inferiore a 50 sarebbe considerato basso o buono, secondo Harvard Health Publications. Le cipolle effettivamente misurano con un GI di 10, secondo Carbs–Information.com. Le verdure crude hanno un carico glicemico inferiore rispetto alle verdure grigliate. Tuttavia, stai solo convertendo la tua cipolla da un alimento basso-glicemico ad un alimento glicemico a basso contenuto moderato. Quindi, se stai seguendo un piano che chiede di evitare alimenti ad alto contenuto glicemico, siete ancora bene, noti Meri Raffetto e Rosanne Rust, autori del “Cookbook di indice glicemico per i manichini”.

Una cosa che abbassa l’indice glicemico dell’alimento è la fibra. Le cipolle crude e grigliate forniscono fibre alimentari. Le cipolle crude ti danno 2 grammi di fibre per tazza, mentre alla griglia hanno 1,5 grammi di fibra per tazza, annota l’USDA. La fibra è anche essenziale per la salute generale. Consumare la fibra nella vostra dieta riduce il rischio di diabete, malattie cardiache, obesità, ictus, ipertensione arteriosa e disturbi intestinali, secondo un riesame del 2009 “Nutrition Reviews”. Altri vantaggi significativi della fibra includono una riduzione dei livelli di colesterolo e un minore rischio di ulcere, emorroidi e costipazione. I ricercatori riferiscono che le fibre prebiotiche – fibre specializzate dalle piante – possono anche aumentare il sistema immunitario. L’assunzione giornaliera raccomandata di fibre è 25 grammi per le donne e 38 grammi per gli uomini.

Calorie e grassi

Effetti dello zucchero nel sangue

Carico glicemico

Fibra per perdita di peso