Resezione intestinale e perdita di peso

Molti tipi di chirurgia – in particolare le procedure che coinvolgono il sistema digestivo – portano a vari effetti collaterali post-operatorio tra cui la perdita di peso. Le resezioni intestinali, che comportano la rimozione di porzioni di piccoli o grandi intestini, non costituiscono un’eccezione. Ma la perdita di peso è solo una delle tante possibili complicanze delle procedure di resezione intestinale.

Come funzionano le procedure

Le rese dell’intestino implicano che i chirurghi rimuovano porzioni di intestini morti o malati e poi ricollegano le parti sane delle viscere. I chirurghi eseguono le procedure attraverso la tradizionale chirurgia aperta, considerata da molti nella comunità medica per essere invasiva o laparoscopica, secondo il Cedars-Sinai Medical Center. Le procedure laparoscopiche utilizzano incisioni più piccole rispetto alla chirurgia aperta e tubi lunghi con visibilità microscopica e capacità di taglio.

Time Frame di perdita di peso e recupero

Un certo grado di perdita di peso segue quasi tutte le procedure di resezione intestinale, secondo StateUniversity.com. La ripresa della forza e l’inversione della perdita di peso richiedono spesso due mesi o più dopo la tradizionale chirurgia aperta, secondo la State University e Cedars-Sinai. Tuttavia, entrambe le fonti riferiscono che la chirurgia laparoscopica meno invasiva può ridurre il tempo di guarigione a una settimana, portando a perdita di peso meno negativa.

Considerazioni per la guarigione

Cedar-Sinai riferisce che camminare e altri movimenti del corpo a basso impatto dei pazienti con resezione intestinale nei primi due giorni dopo l’intervento chirurgico riducono il tempo di guarigione, in ultima analisi, significa perdita di peso meno negativa. Camminare riduce i dolori del gas e aiuta le viscere di riprendere le proprie funzioni, secondo il sito web dell’ospedale. Un fattore che porta alla perdita di peso dopo la chirurgia della resezione cutanea è la dieta liquida della maggior parte dei pazienti recuperabili per cinque giorni o più dopo la procedura e durante il processo di guarigione.

Altri potenziali effetti collaterali

Al di là della perdita di peso sono altri effetti collaterali e complicazioni comuni dopo le procedure di resezione intestinale, secondo l’Encyclopedia of Chirurgia. I pazienti con resezione intestinale spesso soffrono di dolore e disagio durante la respirazione dopo l’intervento chirurgico, con dolore che emana dal sito di incisione durante l’inalazione e l’espirazione profondamente. L’Enciclopedia di Chirurgia rileva anche gonfiore nell’area di incisione, sanguinamento, dolore addominale, costipazione, nausea e vomito può seguire tali procedure. E i rischi includono l’infezione del sito chirurgico e le reazioni avverse al farmaco.

Tipi di malattie e condizioni

I benefici della chirurgia resezione cutanea spesso superano i rischi di perdita di peso o altri effetti collaterali o complicazioni. Cedars-Sinai elenca la resezione intestinale e altri interventi di colorettato come potenziale trattamento per il cancro del colon-retto, che è tra le prime tre principali cause di morti connesse con tumori negli uomini e donne americani. I chirurghi utilizzano anche la procedura per trattare obstruzioni intestinali potenzialmente fatali, colite ulcerosa e altre malattie dolorose degli intestini, secondo l’Enciclopedia di Chirurgia.