Possono alcuni alimenti influenzare il lexapro?

Lexapro, inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina, tratta depressione e disturbi d’ansia. Mentre questo farmaco può interagire negativamente con una varietà di altri farmaci o integratori, l’unica interazione alimentare nota è con l’alcool. Parlare sempre con il medico per escludere tutte le potenziali interazioni prima di prendere questo farmaco.

Informazioni sulle interazioni farmaco-alimentari

Il cibo può ritardare o aumentare l’assorbimento di alcuni farmaci. I farmaci che sono affetti da cibo generalmente raccomandano che il farmaco sia somministrato a stomaco vuoto, un’ora prima di mangiare o due ore dopo aver mangiato. Ad eccezione dell’alcol, Lexapro non è un medicinale colpito da cibo. Le informazioni che prescrivono Lexapro suggeriscono che il farmaco può essere assunto con o senza cibo.

Lexapro e Alcool

L’alcool può peggiorare gli effetti collaterali di Lexapro. La vertigini e la sonnolenza possono essere particolarmente severi. Gli effetti delle bevande alcoliche possono anche annullare gli effetti di Lexapro, con conseguente insorgenza di depressione o ansia. Questa reazione può essere particolarmente pericolosa per adolescenti o giovani adulti, poiché questi individui sono già a rischio maggiore per i pensieri oi comportamenti suicidi quando prendono Lexapro. Gli effetti negativi dell’alcool possono avere su Lexapro possono verificarsi anche se i due non vengono presi nello stesso tempo. Per questo motivo è meglio evitare l’alcol completamente durante l’assunzione di Lexapro.

Altre interazioni

Mentre le bevande alcoliche sono l’unico elemento alimentare che interagisce negativamente con Lexapro, il farmaco ha molte altre interazioni farmacologiche. Pimozide, isocarboxazide, fenelzina, selegilina, tranylcypromine, warfarin, aspirina, ibuprofene, naproxen, carbamazepina, cimetidina, ketoconazolo, litio, linezolid, almotriptan, eletriptan, frovatriptan, naratriptan, sumatriptan, rizatriptan, zolmitriptan, metoprololo, desipramina, sibutramina e tramadolo. Interagiscono negativamente con Lexapro. Altri farmaci antidepressivi, antidepressivi, farmaci anti-sequestri, sedativi, pillole per dormire, tranquillanti e antistaminici possono anche interagire negativamente con Lexapro. Possono verificarsi anche altre interazioni con farmaci over-the-counter, farmaci da prescrizione o integratori. Sempre segnalare tutti i farmaci e integratori correnti a un medico prima di prendere Lexapro.

considerazioni

Può richiedere quattro settimane o più prima di sentire gli effetti completi di Lexapro. Se si preoccupa che il farmaco non funziona nel modo in cui si suppone, contattare il medico. Non smettere di prendere il farmaco da solo. Ciò può causare effetti spiacevoli di ritiro, tra cui irritabilità, agitazione, intorpidimento o formicolio degli arti, confusione, insonnia, stanchezza, ansia o altre alterazioni dell’umore. A causa di questi effetti di ritiro, è importante diminuire gradualmente il dosaggio del farmaco sotto la supervisione di un medico, piuttosto che fermare improvvisamente il farmaco.