Posso guarire il melasma con l’alimentazione?

Il melasma è una condizione della pelle che si verifica comunemente dopo l’esposizione al sole e durante la gravidanza nelle donne. Nelle donne in gravidanza, i livelli ormonali fluttuanti di solito provocano patch cutanee pigmentate. Questo è a volte definito come la maschera della gravidanza. Il melasma può anche essere un segno di una cattiva salute epatica e di una nutrizione inadeguata in alcuni casi. Questo problema della pelle, che può essere difficile da trattare, provoca marroni a macchie grigie su avambracci, collo, fronte, guance, mento, sopra il labbro superiore o sul ponte del naso. Il melasma è più comune nelle donne e può persistere anche dopo la gravidanza. Come altre condizioni cutanee, il trattamento per il melasma include sia creme esterne che la protezione della pelle e il bilanciamento interno degli ormoni e dell’alimentazione. Consultare il proprio medico o dermatologo prima di trattare il melasma.

Consultare il proprio medico o dermatologo circa il tuo melasma. Il medico può ordinare un test di sangue per controllare le carenze nutrizionali e la cattiva funzionalità epatica che può causare questa condizione. Il melasma può anche essere un effetto collaterale di un farmaco che stai assumendo. Chieda al medico di confermare.

Mangi alimenti ad alto contenuto di folati. Un deficit di acido folico o acido folico può portare a melasma. Basso livello di questa vitamina B può verificarsi nelle donne in gravidanza, sul controllo delle nascite o in una dieta inadeguata. Alimenti ad alto contenuto di folati includono agrumi, noci, verdure a foglia verde e grani interi. Il medico può anche consigliare di assumere un integratore di acido folico.

Bilancia i livelli del rame minerale nella vostra dieta. Alti livelli di questo minerale possono essere indicati in melasma. Il rame favorisce la produzione di melanina nella pelle e livelli elevati possono causare eccessiva pigmentazione. Se stai assumendo una vitamina multipla che contiene rame, non raccogliere separatamente questo minerale. Non prendete più della dose giornaliera consigliata di 900 mcg di rame per gli adulti, 1.000 mcg per le donne in gravidanza e 1.300 mcg per le mamme che allattano. Per ridurre i livelli di rame in eccesso, mangiare alimenti che sono alti in vitamina C e ferro o prendere integratori di questi nutrienti.

Mangiare alimenti che contengono vitamina C e E. Questi nutrienti antiossidanti aiutano a riparare danni alla pelle che possono causare melasma. Queste vitamine si trovano negli alimenti quali agrumi, kiwi, noci, mandorle, verdure colorate e nei pesci.