Muscoli adductor e una lesione in esecuzione

Nulla può portare il pep fuori dal tuo passo quando corre come un infortunio muscolare. Il dolore nei muscoli dell’adduttore o nell’area del groin, durante o dopo una corsa può indicare un inginocchiato e può fermarti nelle tue tracce. Il tuo inguine diventa solitamente tirato quando si allunga o non si allunga correttamente, in quanto i muscoli adduttori nelle cosce interni devono essere flessibili e riscaldati per attirare efficacemente le gambe durante una corsa. Mentre un intestino tesa o tirato è una lesione comune, può essere estremamente doloroso e causare problemi a lungo termine. Tuttavia, con stretching, corretto funzionamento e ampio tempo di recupero tra allenamenti, è possibile ridurre le tue possibilità di sforzare questo gruppo muscolare.

Muscoli adduttori

Il gruppo muscolare adductor è composto da cinque muscoli che corre lungo l’interno della coscia. Il pectineus, il brevis adductor e l’adductor longus vanno dal tuo osso pubico alla tua mid-coscia e sono conosciuti come i piccoli adduttori, mentre il magnus del gracilis e dell’adduttore va dal bacino al tuo ginocchio interno e sono conosciuti come i lunghi adduttori. I muscoli dell’adduttore sono responsabili per disegnare le gambe insieme per controllare l’oscillazione delle gambe mentre si camminano e corrono, e contribuiscono anche a stabilizzare il tuo passo.

Avvolgendo gli adduttori durante l’esecuzione

Insufficiere i tuoi muscoli adductor durante la corsa più frequentemente si verifica quando si sprint, ostacolo, inizio o arresto improvvisamente, rapidamente cambiare le direzioni o eseguire con movimenti laterali. Questo perché gli adduttori devono lavorare più duramente per tirare le gambe di nuovo insieme mantenendola equilibrata quando si muove con forza o ad alta velocità e possono diventare tesi sotto questa pressione. L’allenamento può anche portare ad un inguine teso se i muscoli non hanno il tempo sufficiente per recuperare e sono troppo deboli o affaticati per eseguire con successo il movimento delle gambe. Inoltre, se non si riscalda correttamente prima di eseguire l’esecuzione, aumenta le tue possibilità di danneggiare i tuoi adduttori. Ci sono tre livelli di ceppi di groin che vanno da scomodo a estremamente doloroso. Un lieve grado di “grado 1” si verifica quando il muscolo adductor è stato allungato troppo; la sovrastruttura può causare un piccolo dolore e non può limitare la mite attività fisica. Un tipo moderato di “grado 2” è una lacrima nel muscolo adductor e può impedire attività che includono corsa e salto. Uno sforzo “grado 3” è una rottura completa del muscolo adductor e può provocare gravi dolori, gonfiori, lividi, spasmi muscolari e l’incapacità di muovere la gamba.

Prevenzione delle lesioni

Per prevenire un ceppo di inguine e possibilmente settimane di perdere le tue attività fisiche preferite, è importante riscaldarsi adeguatamente prima di esercitarti. Iniziare il riscaldamento con cinque o dieci minuti di cardio leggero per ottenere il flusso di sangue ai muscoli. Successivamente, fare stretching dinamico, o allungare mentre si muove, prima di eseguire. Questo prende le giunture, i legamenti e i muscoli attraverso la gamma di movimento utilizzati durante l’esercizio per prepararli per il tuo allenamento. Eseguire il tratto dinamico a tappeto laterale, con un movimento a destra, piegandolo e toccando il piede destro con la mano sinistra. Sentiti avanti e indietro, commutando i lati ogni volta che ti sbattere. Tocca il piede con il gomito opposto per ottenere un tratto più grosso. Potete anche riscaldare i muscoli dell’adduttore con altri tratti dinamici come le oscillazioni del piede e le culle delle gambe camminate. Raffreddare dopo la corsa con tratti brevi di adductor e lunghi stretti adductor. L’esecuzione con la forma corretta può anche aiutare a evitare un inguine tirato. Durante l’esecuzione, tenere il corpo allineato e centrato. Rilassate il corpo superiore in modo che la tensione muscolare nel corpo superiore non dissipa il sangue dai muscoli delle gambe e evita che il tallone colpisce in modo che la forza di ogni passo non sbarca sui tacchi. Inoltre, prendi passi brevi e veloci piuttosto che lunghi passi avanti per evitare di allargare i muscoli dei tuoi adductor. Infine, evitare l’allenamento permettendo ai muscoli il tempo necessario per recuperare tra gli allenamenti. Prendete almeno due o tre giorni di allenamento ogni settimana e aumentate la quantità di esercizio che fai gradualmente, non rapidamente.

Trattamento delle lesioni

Se fai strappare i muscoli adductor, è importante trattare subito l’infortunio per accelerare il processo di recupero e prevenire ulteriori ferite. Applicare il ghiaccio e la compressione direttamente alla coscia interna il più presto possibile dopo l’infortunio, indipendentemente dalla gravità del danno. Riapplicare il ghiaccio ogni 15-20 minuti, tre o quattro volte al giorno per il primo giorno per ridurre il gonfiore. Riposo e astenersi da stretching ed esercizio da cinque a sette giorni in modo da poter valutare il tuo infortunio. I sintomi del grado 1 in genere scendono in circa una settimana, i sintomi di grado 2 normalmente sono andati in due o tre settimane e i sintomi di grado 3 tipicamente durano da sei a otto settimane o più. Di solito un ceppo di mandibola lieve non richiede l’assistenza medica. Tuttavia, se il ceppo è moderato o grave, o se il dolore richiede più tempo per diminuire, è importante valutare il tuo medico. Lui o lei può determinare il miglior corso d’azione per la riabilitazione, che può includere il massaggio, l’allungamento e l’esercizio fisico. Dopo che il dolore svanisce, è possibile riprendere gradualmente l’attività fisica normale.