L’olio d’oliva ti rende grasso?

L’olio di oliva può essere elevato in calorie, ma questo non significa mangiare li porterà ad un aumento di peso. Inoltre, l’olio d’oliva è ricco di grassi monoinsaturi che riducono il colesterolo, rendendolo una sana aggiunta alla vostra dieta. La chiave è quella di mangiare questo e altri alimenti ricchi di calorie in moderazione come parte di un programma di pasto equilibrato.

Non importa quali cibi si mangia, si guadagna solo peso in un modo: consumando più calorie che il tuo corpo ha bisogno per l’energia. Quando ciò accade, conservi le calorie in eccesso come grasso corporeo per un uso successivo. Potresti potenzialmente mangiare solo olio d’oliva tutto il giorno e non guadagnare mai una libbra, fintanto che hai mantenuto un equilibrio calorico – anche se sicuramente soffrirete nutrizionalmente con la mancanza di altri gruppi alimentari.

La fama della perdita di dieta dell’olio d’oliva deriva dal fatto che è puro grasso. Mentre gli altri macronutrienti – proteine ​​e carboidrati – contengono solo 4 calorie per grammo, il grasso contiene 9 calorie al grammo, rendendolo molto più calorosamente densa. Cibi calorici denso possono portare a un aumento di peso perché forniscono energia, ma non sempre ti fanno sentire pieno. Considerate che 1 cucchiaio di olio d’oliva e una grande banana contengono circa 120 calorie. Vi sentirete più pieno dopo aver mangiato la banana che dopo aver ingoiato il cucchiaio di olio e potrai mangiare meno calorie nelle ore successive.

Mentre mangiare troppi grassi può indurre un pericolo per la tua vita, incluso l’olio d’oliva in una dieta a calorie ridotte, può aumentare le possibilità di successo, secondo uno studio pubblicato nel 2010 “Journal of Women’s Health”. I ricercatori hanno messo sopravvissuti al sopravvissuto al seno In una dieta a bassa percentuale di grassi o in un olio d’oliva per 8 settimane, e ha scoperto che il gruppo olio d’oliva ha perso più peso. Dopo la sperimentazione iniziale, le donne erano in grado di scegliere quale dieta preferiva continuare, e hanno scelto in maniera enorme il piano olio d’oliva. Questo può indicare una maggiore soddisfazione con una dieta che include l’olio d’oliva – e molto probabilmente rimane con una dieta che soddisfa.

Per gustare l’olio d’oliva senza compromettere il peso, utilizzare solo 1 cucchiaino per i sautes o le patatine fritte, o piegare leggermente l’olio su insalate o piatti di pasta. Idealmente, non più del 20-35% delle calorie totali dovrebbero provenire da olio d’oliva e altri grassi. Che funziona a 44 a 78 grammi di grasso in una dieta di 2.000 calorie, per prospettiva, ogni cucchiaino di olio d’oliva fornisce 4,5 grammi di grasso, mentre ogni cucchiaio da tavola fornisce 13,5 grammi di grasso.

Guarigione del peso spiegato

Un alimento calorico-denso

La ricerca

Olio d’oliva in moderazione