Le vitamine aiutano con la fasciite plantare?

La fasciite plantare è una condizione relativamente comune che può causare dolore al piede e al tallone. Se non trattato correttamente, può diventare cronica. Dopo essere stato diagnosticato, è importante prendersi cura del proprio corpo per prevenire futuri infiammazioni. Una dieta sana e equilibrata può fornire al tuo corpo la nutrizione necessaria per guarire e rimanere forte. Tuttavia, quando si tratta di prendere le vitamine, è meglio controllare con il tuo fornitore di assistenza sanitaria perché alcune vitamine possono essere tossiche se prese in dosi elevate.

Fasciite plantare

Sul fondo del piede è una banda di tessuto spesso chiamato fascia plantare. Questo pezzo di tessuto collega l’osso del tallone alle dita dei piedi e crea l’arco del piede. La fasciite plantare viene diagnosticata quando questo tessuto diventa infiammato a causa di sovraccarico occessivo. I problemi strutturali con il piede, la formazione impropria, scarsa scarpa, un tendine stretto di Achille e l’in sovrappeso aumentano il rischio di sviluppare questa condizione. Il più comune si verifica nei soggetti di età compresa tra i 40 ei 70 anni, e può causare dolore, rigidità e gonfiore nel piede colpito.

Trattamento

Il primo passo del trattamento è quello di calmare i sintomi che potrebbero richiedere di rimanere al piede, utilizzando il ghiaccio e prendendo farmaci antinfiammatori per controllare il dolore e il gonfiore. Un terapista fisico può insegnare esercizi per allungare e rafforzare il piede, nonché allenarvi su principi di buona formazione, in modo da non strappare il piede in futuro. Un terapeuta può anche consigliare metodi di trafilatura, stecche o anche ortotici per correggere eventuali squilibri che potrebbero contribuire alla tua lesione. Una parte importante per prevenire la re-lesioni è imparare quali fattori hanno causato la tua condizione e quali passi possono essere adottati per ridurre lo stress sul piede.

Dieta e Fasciite plantare

Poiché l’eccesso di peso pone la pressione sui piedi e può contribuire allo sviluppo della fasciite plantare, perdere i chili in eccesso è una componente importante di un programma di trattamento globale. È inoltre essenziale fornire al corpo l’alimentazione necessaria affinché i tessuti possano guarire e le vostre ossa rimangano forti per sostenere il movimento. Una dieta equilibrata che comprende un sacco di colori e una varietà di alimenti dovrebbe aiutarti a soddisfare le vostre esigenze quotidiane. È particolarmente importante ottenere abbastanza vitamina C poiché questa vitamina aiuta a mantenere un tessuto sano e supporta la guarigione delle ferite. Le vitamine D e il calcio minerale sono necessarie per mantenere forti le ossa. Se non credete che la vostra dieta sia adeguata, rivolgiti al proprio medico per la sicurezza dell’assunzione di vitamine e di quelle necessarie.

considerazioni

È meglio soddisfare le vostre esigenze vitaminiche attraverso gli alimenti rispetto agli integratori, e l’uso di cibo contro pillole è risultato essere più efficace quando si tratta di prevenire e gestire la malattia, secondo la Harvard Medical School. Alcune vitamine, quando prese in dosi elevate, possono costruire livelli tossici nel corpo e gli integratori hanno la possibilità di interagire con altri farmaci a base di erbe, over-the-counter e prescrizione che si possono assumere. Se si dispone di una condizione medica sottostante che impedisce al corpo di assorbire correttamente le vitamine o c’è un altro motivo per cui non è possibile soddisfare le vostre esigenze attraverso la dieta, allora gli integratori vitaminici potrebbero essere necessari. Dovrebbero sempre essere presi sotto controllo medico.