Gonfiore, gas, burping e vomito in un bambino

Il passaggio di gas e il belching sono una parte normale della digestione del tuo bambino, ma a volte il gas in eccesso può causare gonfiore e disagio. Un caso non critico di gas si rimediterà, ma il vomito in combinazione con questi sintomi è una causa di preoccupazione. In alcuni casi, il vomito potrebbe indicare che il bambino ha bisogno di assistenza medica immediata. Consultare il pediatra del bambino per assicurarsi che sia correttamente diagnosticata e trattata per i suoi sintomi.

Sintomi di gas e vomito

Il gas viene prodotto quando il bambino inghiotta l’aria di mangiare, la gomma da masticare e bere troppo rapidamente. Si forma anche quando i batteri nel corpo spezzano alcuni alimenti per la digestione. Gran parte dell’aria dallo stomaco è affannata, ma un’altra parte percorre il sistema digestivo da rilasciare come gas, nota il sito web Centra Care Health Library. Tuttavia, i sintomi di eccesso di gas, gonfiore e vomito potrebbero indicare effetti collaterali di farmaci o di disturbi gastrointestinali. Inoltre, i bambini che sperimentano gas e vomito dopo aver mangiato potrebbero essere intolleranti al lattosio. Se il vomito del bambino è verde o contiene sangue, chiamare immediatamente il medico.

Intolleranza alimentare

Alcune persone mancano o hanno una carenza di enzimi che digeriscono i carboidrati, causando sintomi di gas che includono gonfiore e dolore, nonché nausea, crampi addominali e diarrea. Gli enti popolari rispondono in modo diverso ai carboidrati. Quali cibi innescano una persona non potrebbe preoccuparsi di un’altra. Tuttavia, il sito HealthHype.com nota che gli zuccheri che più spesso causano il gas sono raffinosi, lattosio, fruttosio e sorbitolo. Fagioli, cavoli, cavolini di Bruxelles, broccoli, altri ortaggi e cereali integrali contengono raffinosi. Il lattosio si trova in latte e prodotti lattiero-caseari come il gelato e il formaggio. Viene utilizzato anche negli alimenti trasformati come i condimenti di cereali e di insalata. Il fruttosio è usato per arricchire le bevande di soda e di frutta ed è naturalmente presente in frutti di bosco, bacche, miele, cipolle, grano e alcune verdure. La crusca di avena, i fagioli, i piselli e la maggior parte delle frutta contengono sorbitolo.

condizioni

Bloccaggio e vomito sono alcuni sintomi di gastroparesi, paralisi dei muscoli dello stomaco che impediscono o ritardano lo stomaco da svuotare il contenuto nel piccolo intestino. Le cause di questa condizione includono il diabete e l’ipotiroidismo. La Clinica Mayo rileva che un’ostruzione intestinale produce anche dolori addominali e gonfiori, nausea e vomito. Inoltre, la sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è un disturbo comune che provoca crampi, dolori addominali, gonfiori, gas, diarrea e talvolta costipazione. Secondo la Mayo Clinic, alcuni alimenti – come il cioccolato e alcuni frutti e verdure – lo stress e gli ormoni potrebbero innescare questi sintomi. Infine, l’appendicite colpisce i bambini di età superiore ai 10 anni. I sintomi includono dolore doloroso che inizia intorno all’ombelico e si sposta verso l’addome inferiore destro, nausea, vomito e gonfiore addominale. In questo caso il tuo bambino non sarà in grado di passare il gas, osserva la Clinica Mayo. Se ritenete che il bambino soffre di una qualsiasi di queste condizioni, chiamare immediatamente un medico.

trattamenti

Il trattamento dipende dalla causa dei sintomi del bambino. Potresti cambiare la dieta del bambino, allenarla per mangiare e bere più lentamente, o consultare il suo pediatra circa il farmaco. Alcuni farmaci over-the-counter trattano gas in eccesso e contengono enzimi digestivi che consentiranno al bambino di mangiare cibi che normalmente danno il suo gas. Se, tuttavia, i sintomi del vostro bambino sono dovuti a un disturbo gastrointestinale, il trattamento sarà più specifico. La gastroparesi è trattata con cambiamenti di dieta, farmaci, dispositivi elettromeccanici o chirurgia, mentre IBS è trattato con farmaci antidiarrosi, antibiotici e farmaci specifici per IBS. Un’ostruzione intestinale e l’appendicite richiedono l’ospedalizzazione.