Esercizi di peso corporeo per il judo

Judo è una moderna arti marziali che è sia uno sport che una forma di autodifesa. La parola judo significa un modo gentile ma questo termine è fuorviante poiché il judo è uno sport duro. Creato in Giappone nel 1882, il judo non prevede pugni o calci, ma i partecipanti, chiamati judoka, usano lanci, fenditure e serrature a giunto per superare i loro avversari. La pratica di Judo si svolge in una sala di formazione chiamata dojo e gran parte della formazione di judoka implica esercizi di condizionamento del peso corporeo.

Tergicristalli del parabrezza

La forza di rotazione del nucleo è fondamentale nel judo, poiché la maggior parte dei giri hanno un elemento rotazionale per loro. I tergicristalli sono un efficace esercizio fisico che sviluppa i muscoli rotativi del tuo nucleo – in particolare i tuoi obliqui. Sdraiarsi sulla schiena con le gambe dritte e i piedi si trovano direttamente sui fianchi. Mettere le mani piatte sul pavimento all’altezza della spalla. Utilizzando le braccia per l’equilibrio, ruotare il corpo inferiore e cercare di toccare una delle tue mani distese con i piedi. Non gambe le gambe cadere a terra, ma piuttosto mantenere la tensione nei muscoli addominali. Portate le gambe al centro e poi eseguite un’altra ripetizione sul lato opposto. Continuare i lati alternati per la durata del set.

Cintura di cintura di Judo

La forza di presa è una parte essenziale del judo. Judoka necessita di una forte presa in modo che possano contenere e gettare i loro avversari. La forza della schiena e del bicipite è anche fondamentale e le coclee di judo sviluppano tutte queste caratteristiche di forza. Prendi la cintura di judo e fai metterla a metà. Avvitare il centro della cintura ripiegata su una barra di traino o altrettanto alto, robusto fascio. Tenere una fine in ogni mano e appendere con le braccia estese e piedi dal pavimento. Spingere la cintura duro, piegare le braccia e tirarti in su finché le mani non sono alte con le spalle. Lentamente abbassatevi nella posizione iniziale e ripetete.

colmare

Un forte collo e schiena sono importanti nel judo per le manovre offensive e difensive. Il ponte è meglio eseguito su una stuoia di esercizio o sul pavimento imbottito del dojo. Sdraiati sulla schiena con le gambe piegate e i piedi vicino al tuo culo. Piegare le braccia e piazzare le mani con le mani in giù su entrambi i lati della tua testa. Spingere con le mani e i piedi per sollevare il corpo dal pavimento. Arca il collo indietro in modo che la parte superiore della tua testa possa riposare sul pavimento. Mantenere i fianchi spinti verso l’alto e la schiena fortemente arcuata. Mantenere le mani in posizione per ridurre il carico sul collo. Tenere questa posizione per 20 a 30 secondi. Si prefigga di tenere il ponte per durate progressivamente più lunghe, quando si diventa più abituati all’esercizio fisico. Non eseguire il ponte se si dispone di una storia di lesioni spinali o collo.

Burpees

Le burpees svilupperanno la resistenza muscolare del corpo, l’esplosività e la forma fisica anaerobica – tutti i componenti di forma vitale del judo. Stare con le mani ai fianchi e ai piedi insieme. Squat giù e mettere le mani sul pavimento. Saltate i piedi indietro e adottate la posizione di spinta. Eseguire un singolo pushup. Saltate i piedi indietro tra le tue mani e saltate in aria. Terra su ginocchia leggermente piegate per ridurre al minimo l’impatto e poi scendere immediatamente in un’altra ripetizione. Rendere i burpees più impegnativi eseguendo due o tre spille invece di una sola. Eseguire burpees per intervalli temporizzati come 60 secondi o per un numero di ripetizioni impostato come 30.