Differenza tra l’obesità e l’obesità morbosa

L’obesità è una grave crisi sanitaria negli Stati Uniti. Più del 30 per cento degli adulti sono considerati obesi, secondo l’indagine nazionale sull’esame di salute e nutrizione del 2010, mentre uno su 20 di queste persone ha un’estesa obesità. L’indice di massa corporea, o BMI, determina se rientri in una di queste categorie. Un BMI normale è di 20 a 25, mentre un BMI oltre 30 posiziona nella categoria di obesi. Quando il BMI raggiunge 40 o più, si è diagnosticata come morbosa obesi.

L’obesità si verifica quando si mangia costantemente più calorie di quanto si brucia, e ti porta a mettere peso grasso. Questo non è sempre dovuto alla mancanza di forza di volontà, ma anche a abitudini, genetica, stile di vita e reddito. Inoltre, si può avere una condizione nota come obesità addominale in cui la tua vita supera i 40 pollici come un uomo e 35 pollici come donna. Ciò significa che il grasso della pancia in eccesso, particolarmente infiammatorio e legato alla malattia, rischi associati ad essere obesi includono il diabete di tipo 2, ipertensione, colesterolo e trigliceridi elevati, malattie cardiache coronarie, ictus, malattie della cistifellea, artrite, apnea del sonno e Alcuni tumori. I disturbi dell’umore e la morte precoce possono anche accompagnare una diagnosi di obesità.

Un BMI di 40 ti qualifica come morboso obeso, ma così anche se è di 100 libbre rispetto a quello che è una dimensione normale per la tua altezza o che ha un BMI di 35 con gravi complicazioni, come ad esempio l’ipertensione e il diabete di tipo 2. L’obesità morbosa di solito compromette la funzione quotidiana, come il camminare o la respirazione: Essere morbosamente obesi vi mette a rischio ancora maggiore per sviluppare le condizioni associate a portare troppi grassi corporei, tra cui i calcoli biliari, l’apnea del sonno, la malattia da reflusso gastroesofageo, l’artrite, Cancro e diabete di tipo 2. Nei casi di obesità morbosa, la riduzione del peso è fondamentale per prevenire la morte anticipata.

L’intervento medico è di solito necessario per ridurre il peso nei morbidamente obesi, anche se i pazienti obesi a volte richiedono anche un trattamento. Puoi essere inserito in una dieta molto calorica, che rappresenta tra 800 e 1.000 calorie al giorno sotto forma di sostituti nutrizionalmente progettati per i pasti. Il tasso di perdita di peso su questo piano è compreso tra 3 e 5 sterline a settimana, con una media di 44 libbre in 12 settimane. Sarete regolarmente monitorati durante la dieta e non verranno mantenuti sul piano per più di 12 settimane a causa del rischio di complicazioni a causa di una rapida perdita di peso, inclusi i calcoli biliari. Questa dieta molto calorica può essere Usato per prepararsi alla chirurgia di perdita di peso, tra cui il bypass gastrico, la banda gastrica e la procedura di commutazione del duodeno

Più di uno in sei bambini e adolescenti di età compresa tra 6 e 19 anni sono anche obesi, secondo l’indagine nazionale sull’esame e la nutrizione del 2010. La determinazione dell’obesità o dell’obesità morbosa in un adolescente o un bambino dipende da BMI e dai diagrammi di crescita di età adeguati. Come gli adulti, i bambini obesi possono sviluppare condizioni croniche come la malattia di cuore e alcuni tumori. Il loro stato obeso è probabile che sia mantenuto in età adulta e possono essere affetti da diabete di tipo 2, da artrite e da apnea del sonno in età molto giovani. L’obesità può influenzare gravemente l’autostima degli adolescenti e dei bambini. Ottenere i bambini e gli adolescenti e muoversi e rivedere le loro diete per includere meno soda e snack trasformati può aiutarli a ottenere un migliore controllo del loro peso.

Definizione dell’obesità e rischi

Complicazioni morbose di obesità

Trattamenti per l’obesità e l’obesità morbosa

Obesità e obesità morbosa nei bambini