Dieta per i marinai

I marinai sono considerati atleti tattici. Essi sopportano programmi rigorosi di formazione e devono essere in condizioni fisiche prime per riuscire al loro lavoro. Nutrizione e dieta sono le chiavi per mantenere il corpo e mantenerlo sano. Inoltre, i macronutrienti essenziali come carboidrati, proteine ​​e grassi devono essere consumati per una salute ottimale, nonché micronutrienti come vitamine e minerali. I pasti di programmazione in base alle sessioni di allenamento garantiranno lo stato di formazione ottimale.

carboidrati

Nel corpo, i carboidrati sono suddivisi in semplici zuccheri, come il glucosio, che è la principale fonte di carburante per i muscoli e il cervello. I carboidrati sono la principale fonte di energia consumata durante l’esercizio ad alta intensità. Il dietista registrato Dr. Dan Benardot raccomanda che, in preparazione di sessioni di allenamento ad alta intensità, i marines dovrebbero consumare da 5 a 10 grammi di carboidrati al chilogrammo di peso corporeo ogni giorno. Per determinare il peso in chilogrammi, suddividere il peso in libbre di 2,2.

Proteina

La proteina è suddivisa nel corpo negli amminoacidi, responsabili dello sviluppo muscolare e dei tessuti. Un malinteso circa la proteina è che più è meglio, soprattutto dai marines, per i quali è sottolineata la forza e le prestazioni. In realtà, la quantità ideale di proteine ​​da consumare ogni giorno per gli atleti tattici come Marines è di 1,5 a 2,0 grammi di proteine ​​per chilogrammo di peso corporeo. Ad esempio, un maschio da 200 libbre sarebbe di 91 chilogrammi. Così che il maschio avrebbe bisogno di consumare 136 a 182 grammi di proteine ​​al giorno.

Grasso

Alte quantità di grassi animali saturi e di lipoproteine ​​a bassa densità, o colesterolo LDL, sono legati a malattie cardiache. I grassi monoinsaturi rappresentano il 70% di energia a riposo, ammassano organi vitali, isolano il corpo e costituiscono una componente essenziale delle membrane cellulari. Le lipoproteine ​​ad alta densità, o il colesterolo HDL, sono importanti per ridurre i livelli di colesterolo LDL e prevenire le malattie cardiache. Esempi di grassi buoni sono pesci, noci e oli di oliva. Il Consiglio Americano sull’Esercizio consiglia di consumare tra i 30 ei 65 grammi al giorno di grassi sani, ma mantenendo la quantità di grassi saturi il più possibile limitati.

Micronutrienti

Le vitamine ei minerali sono micronutrienti perché sono necessari per la vita, ma sono necessari solo in piccole quantità. Sono responsabili della promozione delle reazioni chimiche nel corpo, consentendo agli enzimi di funzionare e formare ormoni, e sono una parte degli impulsi ossee e nervose. Le vitamine come C ed E hanno elevate proprietà antiossidanti, che aiutano a prevenire danni cellulari da radicali liberi dopo sessioni di allenamento faticose. Una dieta ricca di frutta e verdura tende a soddisfare le esigenze della vitamina.

Prestazione

Una tecnica di preparazione per attività faticose, come il test di idoneità fisica e il test di combattimento da combattimento nel corpo marino, è chiamato carico carboidrato. Circa una settimana prima dell’attività, tagliare l’assunzione di carboidrati e diminuire i muscoli. Due giorni prima dell’attività, consumano molti semplici carboidrati, come la pasta e il riso, che inondano i muscoli con il glicogeno, dando un sacco di energia per la faticosa attività. In termini di pasti, è meglio che i marinatori attivi mangino ogni tre o quattro ore per assicurare che una fornitura costante di energia venga fornita al corpo e ai muscoli di lavoro.