Alimenti dietetici per problemi polmonari respiratori

I polmoni sono accoppiati, organi spugnosi che ti permettono di respirare. Il termine malattia polmonare ostruttiva cronica, o BPCO, si riferisce a numerose malattie polmonari, tra cui emfisema, asma refrattario e bronchite cronica. Altre condizioni che possono influenzare i polmoni includono il cancro al polmone, le lesioni polmonari e la fibrosi cistica. Anche se queste condizioni variano in specifiche, ognuna può causare dolore, esaurimento e difficoltà respiratorie. Oltre ai trattamenti medici, una dieta sana orientata alla salute respiratoria può contribuire a ridurre i sintomi.

Frutta e verdura svolgono un ruolo importante nella maggior parte delle diete sane, incluse quelle per una migliore salute polmonare. Come fonti di antiossidanti, rafforzano la capacità del corpo di evitare le malattie e le infezioni. Evitare cibi che innescano gas o gonfiore è importante se hai BPCO, secondo la Clinica di Cleveland, perché un addome gonfiobile può peggiorare i problemi respiratori. I frutti e le verdure potenzialmente gassosi includono mele, meloni, fagioli, cipolle, peperoni, ravanelli e verdure crocifere, come broccoli, cavolfiori e cavoli. Frutta e verdura ricche di antiossidanti, meno probabili di innescare gas, includono frutti di bosco, agrumi, mango, pomodori, verdure a foglia, patate dolci, peperoni, patate al forno e zucca invernale.

Le noci e le sementi forniscono grassi sani, insaturi e nutrienti preziosi, compresa la vitamina E antiossidante. L’olio presente nei semi e nei semi può aiutare a ridurre la produzione di muco, secondo l’Università di Maryland Medical Center, UMMC. Per i benefici aumentati, sostituite le fonti di grassi saturi, come il burro e la margarina, nella vostra dieta con mandorle, noci, noci di Brasile, semi di girasole, semi di zucca e semi di lino. L’aggiunta di burro di noci, semi e noci, come mandorle e burro di arachidi, ai vostri pasti e spuntini può aiutarti a mantenere un’adeguata assunzione calorica e prevenire una perdita di peso indebita, cosa importante soprattutto se i problemi polmonari hanno causato ridotto appetito.

I pesci dell’acqua fredda sono fonti preziose di proteine ​​che promuovono la riparazione dei tessuti e la forza fisica importante per il recupero e gli acidi grassi omega-3. L’UMMC consiglia il pesce come alternativa sana alla carne rossa e al consumo di grassi omega-3 regolare per migliorare la funzione immunitaria e ridurre l’infiammazione. I pesci particolarmente alti di grassi omega-3 comprendono salmone, tonno albacore, aringhe, trote di lago, fardello, sardine, sgombri e halibut. Per ottenere risultati ottimali, utilizzare metodi di cottura a bassa percentuale di grassi, come la cottura, la cottura, la cottura a vapore e la grigliatura a spruzzo di cottura o olio di oliva.

I cereali integrali contengono tutti i componenti nutrienti del grano. Di conseguenza, essi forniscono più proteine, fibre e antiossidanti rispetto a grani raffinati, come la farina bianca. La Cleveland Clinic raccomanda che le persone con condizioni polmonari consumino cibi ricchi di fibre, inclusi cereali integrali. I cereali integrali forniscono anche glucosio – la fonte di energia alimentare più alta del tuo corpo. Provate a sostituire cibi raffinati, come pani arricchiti, pasta, cereali e snack, con cereali integrali. Esempi di alimenti nutritivi a grani interi comprendono il pane al 100% di grano intero e pasta, farina d’avena tagliata in acciaio, riso bruno, riso selvatico, quinoa, orzo perlato e popcorn air-popped.

Frutta e verdura

Noci e semi

Pesci d’acqua fredda

Grani interi