Alimenti anti-diarrosi

La maggior parte del tempo, la diarrea è causata da un virus o batteri e si svuota da solo entro un giorno o due. Nel frattempo, è possibile evitare irritazione dello stomaco e aiutare la diarrea passare rimanendo idratati e mangiare buoni, cibi morbidi. Se vedi sangue negli sgabelli, ha diarrea per più di due giorni, ha un forte dolore nell’addome o se ha una febbre di 102 gradi Fahrenheit o superiore, consultare il medico.

La cosa più importante da ricordare se hai diarrea è mantenerti idratata. La diarrea può causare perdere troppo liquido, causando disidratazione. Sali l’acqua, il tè, i sodas chiari ei brodi chiari. Puoi anche sorseggiare una soluzione di reidratazione orale che contiene lo zucchero, il sale e il potassio che il corpo ha bisogno dopo un attacco di diarrea. I sintomi della disidratazione includono sete, urine scure, la pelle secca, la stanchezza e la leggerezza. Nei neonati i sintomi includono il pianto senza lacrime, un pannolino asciutto per tre ore o più e un fontanile affondato o un punto morbido nella testa. Se questi sintomi si verificano, contattare il medico.

Dopo le prime ore di un periodo di diarrea, la frequenza dovrebbe cominciare a rallentare e si può gradualmente introdurre alimenti sani alla vostra dieta. Un modo per ricordare i cibi che ti nutrirà e ti permetterà di recuperare è quello di pensare all’ACR, che significa banane, riso, mollusco e pane tostato. Le banane contengono potassio, che può avere livelli bassi dopo aver avuto diarrea. Riso, mollusco e pane tostato sono facili da mangiare con uno stomaco sconvolto e sono improbabili che causano più diarrea.

Mentre sei malato di diarrea e nei giorni immediatamente successivi, evitare cibi grassi e pesanti, che possono causare più diarrea. Evitate anche il latte e altri prodotti lattiero-caseari, poiché si può diventare temporaneamente intollerante al lattosio quando si ha una malattia intestinale batterica o virale. Gli alimenti con un sacco di zucchero o grassi possono anche riprendere la diarrea e devono essere evitati. Dopo tre giorni, introducete gradualmente i cibi normalmente mangiati.

Alcune diarete sono causate da una condizione chiamata sindrome dell’intestino irritabile, o IBS. I suoi sintomi includono la diarrea cronica, a volte alternata a costipazione, gonfiore addominale e muco bianco nello sgabello. Se si dispone di IBS, il medico potrebbe consigliare di mangiare più fibre per alleviare i sintomi. Mangiare cibi come frutta fresca e verdure, fagioli e cereali integrali. Un’altra opzione è quella di prendere un supplemento di fibre o di mescolare la polvere contenente fibre con acqua o succo di frutta.

Rimanere idratati

La dieta di BRAT

Cibi da evitare

Sindrome dell’intestino irritabile